I ricordi albanesi e i sogni italiani di Lume nel libro “Mi manchi…”

28 Aprile 2016

Lumturi Plaku

Per anni Lumturi Plaku, per tutti Lume, ha avuto solo la poesia come mezzo di comunicazione. In un’ Albania devastata dalla dittatura e dalla povertà, priva di libertà e futuro, Lume sognava un mondo migliore componendo poesie sulla natura, sui sentimenti, sulla vita quotidiana.

Arrivata a Piacenza 25 anni fa, inseguendo il figlio sedicenne scappato nel nostro Paese, l’operaia poetessa, poi diplomatasi mediatrice culturale, ha continuato a scrivere fino a pubblicare otto libri in lingua albanese, tra i più letti e celebrati del suo paese, raccontando in versi e in prosa le sue sensazioni, i suoi ricordi, le sue speranze. Dopo aver descritto, in un romanzo-diario, la storia del padre, Lume ha appena pubblicato “Mi manchi…”, una raccolta di liriche e racconti autobiografici interamente in italiano.

Lumturi Plaku

© Copyright 2021 Editoriale Libertà