Piacenza

Pensioni: l’ottava salvaguardia è legge. Cinque esodati piacentini esclusi

23 dicembre 2016

esodati

L’ottava salvaguardia, con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della legge di Bilancio 2017, è diventata realtà. Eppure gli esodati sorridono a metà perché in tanti, l’Inps stima tra i 6mila e gli 8mila soggetti, rimarranno ancora esclusi da questa salvaguardia che traghetterà verso la pensione le tante persone che si sono ritrovate, a causa della legge Fornero, fuori dal mondo del lavoro e impossibilitate ad andare in pensione.
Subito sono arrivate le prime reazioni da parte del Gruppo esodati piacentini. Secondo le stime del gruppo, a Piacenza, ci sono almeno 5 persone che rimarranno esclude da questa salvaguardia.

“Non smetteremo di lottare finché tutti, nessuno escluso, riusciranno ad avere pieno accesso ai propri diritti – ha detto Angelo Croci -. Abbiamo già chiesto ai parlamentari che si sono interessati dell’argomento di utilizzare i fondi che avanzeranno da questa ottava salvaguarda per chiudere definitivamente il capitolo esodati”.

Anche le parti sociali Cgil, Cisl e Uil hanno espresso una certa cautela nel gioire di fronte alla salvaguardia. “Se da un lato era quello che avevamo chiesto nell’accordo firmato con il Governo – hanno detto – non siamo certi che in questa salvaguardia rientrino tutti gli esodati, stiamo monitorando la situazione per capire come agire”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE