Premiati i giovani scrittori. Chambers: “Leggere è importante per crescere”

04 Maggio 2017

“Leggere e scrivere per crescere, per imparare a conoscere se stessi e chi ci sta accanto”. È il monito, arrivato ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie radunati nel salone di palazzo Gotico a Piacenza per il premio letterario “Giana Anguissola”, niente meno che da Aiden Chambers, uno degli scrittori inglesi contemporanei più importanti e vincitore, nel 2002, del premio internazionale “Hans Christian Andersen”, noto nel mondo letterario come piccolo premio Nobel per la narrativa dell’infanzia. Era il primo dei due appuntamenti della fase finale della dodicesima edizione del premio letterario – quest’anno sul tema “Io come te, nei panni degli altri: alla scoperta di sé, dell’altro, del mondo” – per le scuole secondarie di primo e secondo grado.

VINCITORI PREMIO G.ANGUISSOLA_2017

data-lightbox="liberta " href="https://www.liberta.it/wp-content/uploads/2017/05/aiden.jpg"

© Copyright 2021 Editoriale Libertà