Le proposte di Ponzini e Pugni presentate a Fuori Sacco

17 Maggio 2017

E’ stata Sandra Ponzini, candidata sindaco di Passione Civica, a inaugurare le interviste di Fuori Sacco agli aspiranti primi cittadini di Piacenza. Rispondendo alle domande del direttore di Telelibertà Nicoletta Bracchi e dei giornalisti Michele Rancati e Marcello Pollastri, Ponzini parlato dell’importanza che rivestono le tematiche del lavoro nel suo programma, ma anche quelle ambientali: “Siamo contrari allo smaltimento di rifiuti speciali provenienti da fuori Piacenza; vogliamo fermamente che la Pertite diventi un parco verde urbano anche se si dovranno valutare attentamente i costi di bonifica per evitare che si trasformi in un’altra ex Acna; intendiamo anche rivedere la zona a traffico limitato e abbiamo già in testa un piano di bus navetta e parcheggi scambiatori per incentivare l’uso dei mezzi pubblici e delle biciclette”. Anche in tema di sanità e di nuovo ospedale ha speso la sua proposta: “No a speculazioni immobiliari – ha detto – riteniamo che sia prioritario avere una Casa della salute in ogni quartiere”.

Dopo di lei è toccato ad Andrea Pugni del Movimento 5 Stelle: “Vogliamo una Piacenzza più sicura, senza dubbio. Ma soprattutto più pulita, perché è davvero sporchissima. E punteremo sulla trasparenza, andando subito a spulciare tra le pieghe dei bilanci comunali per porre un freno gli sprechi e passando in rassegna tutte le consulenze per vedere di sforbiciare quelle inutili”. E in cima all’agenda delle priorità ci sono anche “la cultura e lo sport”, con la volontà di realizzare un nuovo stadio. Netto “no” di Pugni, invece, alla realizzazione di un nuovo ospedale.

Le repliche sono previste per giovedì alle 9 e venerdì alle 17.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà