Economia e lavoro

Centri per l’impiego, in arrivo 18 assunzioni a Piacenza

15 settembre 2018

Centoventi neoassunti da inizio settembre nei Centri per l’impiego dell’Emilia-Romagna, oltre a 13 assunzioni per sostituzione di pensionamenti. Di questi 18 saranno  a Piacenza. Sono i dati resi noti dall’ente di via Aldo Moro a Bologna, l’unica Regione ad aver anticipato, al momento, le risorse nazionali previste dal ministero con il Piano di rafforzamento dei servizi per lavoro

La Regione Emilia-Romagna, in attuazione del Patto per il Lavoro, ha avviato da tempo un complesso processo di riforma dei servizi per il lavoro, con l’obiettivo di migliorarne la qualità e l’efficacia e rendere capillare l’erogazione a livello territoriale. Tra le principali azioni realizzate c’è l’istituzione dell’Agenzia regionale per il lavoro, con il compito di dirigere i servizi pubblici per il lavoro, precedentemente di competenza delle Province, per superarne il frazionamento, uniformare i comportamenti e gli obiettivi e rafforzare le prestazioni erogate a persone e imprese. Passo successivo, il trasferimento all’Agenzia del personale dei Centri per l’impiego, come momento chiave della riforma.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE