Volumnia

Antiquariato e design: così è rinata la basilica di Sant’Agostino

29 ottobre 2018

La basilica di Sant’Agostino ha aperto ieri, domenica 28 ottobre, le sue porte per l’inaugurazione di “Volumnia“, raffinato spazio espositivo di antiquariato e design. Nel nome della mostra, scelto dalla gallerista Enrica De Micheli, sono contenute affascinanti suggestioni legate al passato e all’innegabile prima impressione che si ha varcando il portone di questa blasonata architettura: le dimensioni eccezionali.

Fulcro dell’allestimento l’ex presbiterio, introdotto da un paravento laccato art déco di manifattura francese, dal soggetto esotico e datato agli anni ‘40 del novecento. “Con Volumnia – ha affermato la stessa gallerista – viene restituito questo bene così importante alla città, attraverso un progetto totalmente improntato alla massima conservazione dell’edificio”.

A giocare un ruolo cardine nel suggerire al visitatore i punti focali dove soffermarsi l’illuminazione, garantita da Davide Groppi, che ha svelato nella penombra opere d’arte di autori contemporanei e al tempo stesso le statue secolari di una delle chiese sconsacrate più imponenti e artisticamente rilevanti della nostra città.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Piacenza

NOTIZIE CORRELATE