Workshop

Cat 2018: Steve Della Casa ha raccontato Quentin Tarantino

13 novembre 2018

Il secondo workshop del Cat 2018 è stato dedicato a Quentin Tarantino: in un’aula affollata e partecipe Steve Della Casa ha raccontato alcuni passaggi iconici della filmografia di uno dei registi più rivoluzionari degli ultimi venticinque anni.
“Tarantino ha sempre amato il genere, dove i malvagi hanno una forte personalità: nei suoi film le caratterizzazioni sono sempre a tutto tondo, e i buoni classici non esistono. Tra i suoi tratti che poi diventarono una cifra caratteristica, i bellissimi dialoghi al limite del surreale, lo spiazzamento dello spettatore con qualcosa di inaspettato e generalmente memorabile, e le citazioni cinefile, usate non tanto come vezzo, ma come segno tangibile del suo grande amore per il cinema, il salto avanti e indietro nel tempo, di cui l’esempio classico è Pulp Fiction del 1994, con il quale vince la Palma d’Oro a Cannes che lo consacra a grande autore internazionale”

Il prossimo appuntamento con il CAt 2018 è il 19 novembre alle 14.30 all’Isii Marconi con Mauro Gervasini di FilmTv. Il contest di recensioni abbinato ai workshop con premi in denaro per i primi classificati è aperto fino al 30 novembre. Tutte le informazioni su cinemaniaci.org

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Piacenza

NOTIZIE CORRELATE