Telelibertà

“Chirurgo per vocazione”, Marco Stabile protagonista a Nel Mirino

16 novembre 2018

Ci sono fette d’ananas che fanno la differenza. Sono indimenticabili quelle che il chirurgo plastico Marco Stabile ha ricevuto in dono dalle famiglie povere come ringraziamento durante una delle tante missioni umanitarie compiute in Africa e Sudamerica. Il dottore cremonese, ma piacentino d’adozione, è stato ospite della trasmissione Nel Mirino in onda su Telelibertà ogni venerdì alle 21.00.

Stabile ha risposto alle domande del direttore Nicoletta Bracchi, tornando a vestire per un attimo i panni da bambino: “Fin da piccolo sognavo di diventare un chirurgo. Alla fatidica domanda “Cosa vuoi fare da grande?”, avevo la risposta pronta. Anche nei temi scolastici parlavo di questo mio desiderio. All’età di quattordici anni, mentre mia madre era ricoverata in ospedale, ho convinto il Primario di chirurgia a permettermi di assistere a un intervento direttamente in sala operatoria”.

La sua carriera e le sue passioni sono stati al centro della puntata. Nel 2016, Stabile ha fondato l’unità operativa di chirurgia plastica dell’Ausl di Piacenza, che si occupa per esempio di tumori, malformazioni, obesità e ricostruzione mammaria.
Tra le tante esperienze, ha dato vita alla onlus “Aicpe”, un’associazione che promuove gli interventi chirurgici per gravi patologie nel mondo, con la quale ha ottenuto una menzione d’onore per il “Premio della Bontà 2016”.

Le repliche di Nel Mirino vanno in onda su Telelibertà sabato alle 9.30 e alle 17.00, alle 21.30 di domenica.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cultura e Spettacoli Piacenza

NOTIZIE CORRELATE