Cgil Cisl e Uil

Ha intenzione di avere figli? Discriminazioni sul lavoro: arriva la guida

17 maggio 2019


“Le discriminazioni sul mondo del lavoro” è il titolo della guida presentata allo Spazio 2 e firmata da Cgil, Cisl e Uil (che fanno parte del coordinamento Diritti in cammino). A breve l’agile libretto verrà distribuito. Molti gli esempi che illustrano in che modo si palesano le discriminazioni. Ci sono alcune domande che il datore di lavoro non è autorizzato a fare durante un colloquio come: Ha intenzione di avere figli? Prende farmaci? Professa qualche religione? Ha una tessera di partito? Sono molestie discriminatorie le battute sull’orientamento sessuale, sulle caratteristiche fisiche di un collego e anche i complimenti galanti. E’ invece illegittimo pretendere ore straordinarie o non assumere una persona perché appartiene ad una certa etnia. “Tanti lavoratori non sanno che certi comportamenti sono illegittimi, certo però bisogna lavorare di più sui diritti e cambiare lo stato delle cose” hanno dichiarato i rappresentanti sindacali.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Economia e Politica Piacenza