Alle Novate

Detenuti attori: in carcere va in scena “Giulio Cesare” diretto da Mino Manni

8 giugno 2019

Cesare, Bruto, Cassio, Ottaviano: le contraddizioni dell’animo umano di personaggi della storia con i loro errori e la possibilità di riscatto finale. Ad interpretarli sono stati i detenuti del carcere delle Novate di Piacenza che hanno partecipato al laboratorio teatrale strutturato in tredici incontri.
L’iniziativa che ha coinvolto 80 persone è stata messa in campo grazie all’impegno profuso dall’associazione “Oltre Il muro”.
Lo spettacolo finale “Giulio Cesare” è stato diretto da Mino Manni, attore piacentino di fama nazionale.
Il laboratorio è stato occasione per momenti di relazione e collaborazione tra i detenuti, ma anche di svago e divertimento.
Il corso di teatro ha visto la partecipazione delle diverse realtà che collaborano nella progettazione delle attività con la direzione del carcere guidato da tre mesi da Maria Gabriella Lusi.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cultura e Spettacoli Piacenza