Consiglio comunale

Insediato il neo-presidente Davide Garilli: “Nessuna mafia potrà entrare qui”

15 luglio 2019

“Non è stata una scelta semplice quella di accettare questo ruolo in un momento così difficile e critico per la nostra amata città, ma è proprio l’amore per essa che mi ha portato a dire: sì, ci sono”.

Sono le parole del nuovo presidente del consiglio comunale, Davide Garilli, che si è insediato durante la seduta odierna, 15 luglio. L’ex segretario dei giovani padani è stato eletto in sostituzione di Giuseppe Caruso arrestato con la pesante accusa di affiliazione alla ‘ndrangheta.

“Dobbiamo affermare che nessuna mafia potrà entrare nelle istituzioni del Comune di Piacenza” – ha detto Garilli durante il suo discorso iniziale. Garilli, che ha 24 anni, è il presidente più giovane dal 1994, anno in cui la carica è stata istituita. E proprio la giovane età è stata al centro di polemiche soprattutto da parte della minoranza. Critiche a cui il neo presidente ha risposto così: “Si tratta di giudizi prematuri sarà il tempo a giudicare il mio operato, vi assicuro che ottempererò al mio ruolo seguendo i principi di imparzialità e dando la disponibilità a chiunque al di là del colore politico di ognuno”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE