A Palazzo Galli

“La natura è al servizio dell’Uomo, non il contrario”. Confagricoltura Piacenza festeggia i 100 anni

11 novembre 2019

E’ con un accorato discorso che ha toccato vari punti – dalla sostenibilità ambientale al deflusso minimo vitale, dalla politica nazionale alle normative europee, dalle quote latte al problema dell’irrigazione – ma soprattutto facendo riferimento al rapporto tra uomo e natura, che il presidente di Confagricoltura Piacenza Filippo Gasparini ha introdotto il pomeriggio della giornata celebrativa dei 100 anni della sezione locale della associazione di agricoltori. Una relazione introdotta da un video che partendo dalla Creazione tratta dal Libro della Genesi ha messo in risalto la subordinarietà della Natura all’Uomo, in quanto creato per dominarla. Da qui un lungo discorso del presidente Gasparini per ribadire che l’agricoltura è un valore primario con il quale l’agricoltore esercita il suo primato, e che non può essere succube delle ondate emotive che coinvolgono l’era moderna e nemmeno dei “burocrati che dai loro uffici europei definiscono le norme economiche”.

La celebrazione del centenario di Confagricoltura Piacenza si è svolta oggi, 11 novembre – fine e inizio dell’annata agraria e per questo data significativa per l’agricoltura – a Palazzo Galli, sede storica dell’Associazione ed è stata aperta alle 12.00 con la presentazione del libro “Confagricoltura Piacenza: da cent’anni e tra cent’anni”, frutto della collaborazione tra Daniela Morsia, studiosa ed esperta conoscitrice della storia dell’agricoltura ed Elena Gherardi, giornalista e responsabile della comunicazione di Confagricoltura Piacenza.

Alle 14.00 il saluto delle autorità, la relazione del presidente di Confagricoltura Piacenza, Filippo Gasparini, a seguire la lectio magistralis del professor Renato Cristin, filosofo e docente dell’Università di Trieste, dal tema: “Terra, radicamento e identità”, e quindi la tavola rotonda – moderata dal vicecaporedattore di Libertà Paola Romanini, con tutti gli ex presidenti dell’associazione sulla storia e le prospettive dell’agricoltura incalzati. Le conclusioni della giornata sono state affidate al presidente nazionale di Confagricoltura Massimiliano Giansanti. Presente anche il ministro alle infrastrutture Paola De Micheli.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE