Liceo Respighi di Piacenza

Consegnati due audiolibri all’Unione ciechi: il progetto degli studenti

3 dicembre 2019

Oltre 500 giovani impegnati nell’arco di quattro anni per dare una nuova veste ai “Promessi sposi” di Manzoni e renderli fruibili alle persone non vedenti. Il liceo Respighi di Piacenza, ieri mattina, ha presentato il frutto di tanto impegno: un audiolibro digitale del celebre romanzo storico dell’Ottocento recitato dagli studenti e consegnato all’Unione italiana ciechi e ipovedenti (Uici) alla presenza delle autorità. Lo speciale regalo è stato reso possibile da un percorso didattico incentrato sullo sviluppo di nuove competenze professionali, come l’interpretazione e la registrazione di contenuti audio, e sull’integrazione con i cittadini non vedenti. Gli studenti del Respighi, in più, hanno confezionato anche un audiolibro di loro invenzione, intitolato “A domani”, il cui progetto è curato dalla professoressa Marina Avanzini, incentrato sulla relazione vissuta con un compagno di classe con gravi problematiche fisiche e cognitive.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cultura e Spettacoli Piacenza

NOTIZIE CORRELATE