A Montale

Protezione civile, nuova casa entro l’anno. Bando da 1,5 milioni di euro

4 gennaio 2020

Il Comune di Piacenza ha pubblicato il bando per la realizzazione del nuovo polo logistico della Protezione civile del Centro-Nord Italia. La struttura sorgerà in località Motta Vecchia a Montale del capannone della Protezione civile il cui progetto esecutivo era stato approvato a luglio da Palazzo Mercanti.
L’importo complessivo dei lavori compresi nell’appalto ammonta a 1.197.171,52 euro (Iva esclusa).

L’area di 10mila metri quadrati, situata in zona strategica alle porte della città e facilmente accessibile, è stata individuata in accordo con gli organi di Protezione civile locali e regionali, sia per la collocazione, sia per le caratteristiche di sicurezza ambientale e idrogeologica. E’ stata ceduta a Palazzo Mercanti senza oneri per lo stesso e consegnata già attrezzata con un edificio a rustico con travi e pilastri prefabbricati.
Sull’area verrà costruito il capannone previsto di circa 4 mila metri quadrati che ospiterà una zona destinata a magazzino per i materiali della protezione civile nazionale, una zona destinata a deposito mezzi e attrezzature del coordinamento provinciale e una zona destinata a centro di coordinamento delle attività. Le principali tipologie di attrezzature e materiali conservati dalla protezione civile nazionale sono: gruppi elettrogeni, torri faro, elettropompe, motopompe carrellate, moduli abitativi, cisterne per l’acqua potabile e per carburante, rimorchi stradali, panne oleoassorbenti, sacchi di iuta, tende, posti letto, coperte.
Una volta confermata la concessione del finanziamento da parte della Regione, l’intervento è stato inserito nel Programma triennale 2019-2021 delle Opere pubbliche.
Il tempo utile per ultimare tutti i lavori compresi nell’appalto è fissato in 270 giorni naturali consecutivi che decorreranno dalla data del verbale di consegna dei lavori. Le offerte dovranno arrivare al Comune entro mezzogiorno del 10 febbraio mentre l’apertura delle buste è prevista per il giorno seguente. Il criterio di aggiudicazione è quello della procedura aperta con il criterio del minor prezzo, inferiore a quello posto a base di gara.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Economia e Politica Piacenza