Guarda il video

Fabrizio Bisi: “Né rap né trap, la mia canzone sconfigge la dislessia”

5 febbraio 2020

Lo definisce un “tormentone misto a pulp e horror”, caratterizzato da un testo nonsense che dimostra come “la dislessia non può impedire di  esprimere se stessi”. Con gli occhiali da sole scuri e il telefonino in mano per i suoi immancabili selfie, il piacentino Fabrizio Bisi – detto Bicio – ha da poco pubblicato sui social la sua goliardica canzone “Top”, con tanto di video ufficiale registrato da Michele Canevari e diffuso da  Rivertale Production.

“A causa della mia dislessia – spiega il 53enne, operatore ecologico di professione – non pensavo di riuscire a cantare sul serio. Invece il video ha già collezionato duemila visualizzazioni nell’arco di quattro giorni”. Più o meno in tutte le strofe della canzone c’è una parola che ricorre come un ritornello: “Top”. Bisi svela il motivo: “Quando faccio fatica a formulare un pensiero e qualcuno mi chiede come va, rispondo semplicemente ‘Top’. Ecco perché ne ho fatto il simbolo del  mio brano”.

Il piacentino, molto conosciuto in città, è euforico per i riscontri positivi che sta raccogliendo da amici e colleghi: “Persino Max Pezzali mi ha detto che gli piace il mio pezzo. E’ una bella rivincita, mi sono divertito e sono contento”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cultura e Spettacoli Piacenza