Coronavirus

Il commissario regionale Venturi: “Passata l’emergenza, tampone per tutti”

19 aprile 2020

“Verrà il momento in cui ogni cittadino potrà fare il tampone. Questo avverrà quando ricominceremo a girare liberamente, per dare la sicurezza a chi ci accoglie e a tutte le persone con le quali entreremo in contatto di essere sani. Ciò verrà attuato solo quando saremo in grado di certificare che l’esame che viene fatto nei laboratori privati è efficace e attendibile”.

Lo ha rivelato Sergio Venturi, commissario regionale all’emergenza Coronavirus. “Ci stiamo preparando – ha proseguito – al raggiungimento di tre obiettivi, che noi chiamiamo ‘le tre T’: tracciabilità, test e trattamento. Avremo bisogno di un sistema, diffuso su scala nazionale, nel quale i contatti di una persona che si ammala, in futuro, potranno essere tracciati con grande precisione. Per fare in modo che il test, cioè i tamponi, possano essere fatti in larga misura a tutti i contatti di queste persone. Ma tutto parte dalla possibilità di tracciare i movimenti delle persone”.

“Altra cosa importante – ha concluso – sarà fare in modo che le persone positive possano aver un kit con il quale curarsi. Negli ospedali, nei prossimi mesi, i raparti Covid saranno comunque mantenuti, per tenere separati i percorsi pensati per le persone che hanno malattie come Covid-19, da tutte le altre. Ciò è fondamentale per evitare che gli ospedali e più in generale le strutture sanitarie possano trasformarsi in focolai del contagio: questo è infatti il primo fallimento”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Provincia