Lotta alla crisi da Coronavirus

Rilancio del territorio, tra tre settimane un piano di investimenti straordinario

19 maggio 2020

Secondo giorno di fase 2 a Piacenza dopo l’importante giornata di ieri, lunedì 18 maggio, durante la quale il presidente della regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini ha fatto capolino in città.

“A Piacenza e nel piacentino abbiamo pagato il prezzo più alto- ha detto il presidente Bonaccini – e da qui vogliamo iniziare il cammino che ci porti a creare le condizioni per rimetterci in moto dopo queste drammatiche settimane”.

Con queste parole il Governatore regionale ha annunciato che entro un mese sarà presentato un piano straordinario di investimenti, redatto sulla base delle indicazioni ricevuti dai sindaci del territorio. Un totale complessivo di 236 milioni di euro: a tanto ammonta l’impegno chiesto dai primi cittadini alla regione.

“Che ci sia già un elenco e idee chiare è un aspetto positivo – ha detto Bonaccini durante il suo intervento in Provincia – ma questo è un “libro dei sogni”. Ci ritroveremo tra tre settimane e metteremo a fuoco i primi interventi da realizzare”.

Nel frattempo però, se l’emergenza sanitaria pare alle spalle, ieri è stata una ennesima giornata negativa sul fronte delle vittime da Covid-19. Dopo lo “zero” fatto registrare domenica, sono state 4e vittime che hanno portato il conteggio complessivo a quota 937. Undici sono stati invece i nuovi contagiati. Numeri che devono rappresenta monito per tutti: Covid 19 è tra noi.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza