“La rinascita di Piacenza passa dalla cultura”. A Nel Mirino il marketing territoriale

18 Luglio 2020

“Piacenza è bella, dobbiamo solo dirlo fuori”. Il nodo è sempre quello: l’assessore Jonathan Papamarenghi centra l’obiettivo nella trasmissione “Nel Mirino” andata in onda su Telelibertà ieri sera. “Stare un po’ in vetrina è giusto” spiega, ragionando sulla rinascita che passa dalla cultura. Insieme a lui, intervistati dal direttore di Telelibertà e Liberta.it Nicoletta Bracchi, sono intervenuti la presidente di Destinazione Turismo Emilia Natalia Maramotti, il presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano Massimo Toscani, il direttore dei Beni culturali della Diocesi di Piacenza-Bobbio Manuel Ferrari, il consigliere provinciale con delega al marketing territoriale e al turismo Maria Rosa Zilli.
Il discorso si apre con un interrogativo: tutta la programmazione culturale legata a Piacenza 2020 e non solo è rinviata o andata persa? La risposta, ça va sans dire, è che per fortuna tutto si recupera: dalla mostra al palazzo Xln “La rivoluzione siamo noi” in programma per settembre alla mostra sulla Madonna Sistina che da aprile di quest’anno slitta a marzo 2021 fino all’inaugurazione della sezione archeologica dei Musei farnesiani. Ma non è la sola: su Libertà di oggi tutto il resoconto della puntata.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà