Ex chiesa di San Cristoforo

Il Museo della poesia sarà svelato il 5 settembre: “Mancano solo i cartelli”

21 agosto 2020

Si terrà il 5 settembre l’inaugurazione della nuova sede del Museo della poesia nell’ex chiesa di San Cristoforo a Piacenza. “Alla presenza dei vertici del Ministero dei beni culturali – annuncia il direttore Massimo Silvotti – la nostra realtà si presenterà al pubblico in una splendida cornice. Nel pieno rispetto delle normative anti-Covid, per evitare qualsiasi forma di assembramento, ci saranno quattro inaugurazioni nell’arco dell’intera giornata del 5 settembre. Le iniziative saranno alle ore 11, 15, 16.30 e 18, nell’oratorio sconsacrato di via Genocchi“.

I posti disponibili, 120 in totale, sono già tutti esauriti. “Per ciascuno dei quattro appuntamenti previsti è garantito un programma che spazierà dalla musica classica alle performance poetico-teatrali. Alcuni ospiti? Elisabetta Garetti, primo violino di spalla del teatro Carlo Felice di Genova, il poeta e fondatore del Realismo terminale Guido Oldani, la poetessa e performer Gabriella Cinti, il soprano Ana Spasic, il decano dei poeti Giampiero Neri, senza dimenticare Paolo Provasi, Roberta Turconi e Gilberto Colla“.

L’arredo della sede è completato. I piacentini potranno visitare l’oratorio seicentesco ogni domenica, già a partire dal 6 settembre. “Accoglieremo chiunque gratuitamente, dalle ore 11 alle 18”, sottolinea Silvotti. Insomma, è tutto pronto. O quasi. “Mancano solo i cartelli stradali turistici con le indicazioni per raggiungere il nuovo Museo della poesia di Piacenza. Il Comune è informato, l’auspicio è che la segnaletica venga installata entro l’inaugurazione del 5 settembre”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Piacenza

NOTIZIE CORRELATE