La Regione dà il via libera: domenica apertura del Palabanca a 768 tifosi

07 Settembre 2020

La tanto attesa ufficialità è finalmente arrivata: la Regione, con un’ordinanza firmata dal presidente Stefano Bonaccini, ha dato il via libera all’apertura del Palabanca al pubblico “fino al 25% della capienza massima consentita dell’impianto”. Ciò significa che, in occasione della sfida di Coppa Italia di domenica prossima tra Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza e Cisterna, potranno presenziare 768 tifosi.

Una notizia, peraltro anticipata in occasione della presentazione della squadra biancorossa, accolta con grande entusiasmo dalla società di Elisabetta Curti, che sempre ieri sera aveva annunciato importanti investimenti per sanificare il tempio del volley piacentino e garantire la sicurezza degli eventuali spettatori.

IL COMUNICATO DELLA REGIONE – Con un’ordinanza firmata dal presidente Stefano Bonaccini, la Regione Emilia-Romagna concede la deroga al numero massimo di spettatori previsti per impianti indoor, possibile per eventi di portata nazionale e internazionale in impianti che possano permettere una maggiore affluenza. Pubblico presente (fino al 25% della capienza massima consentita degli impianti) al Palabanca di Piacenza e al Pala De André di Ravenna per gli ottavi di finale della Coppa Italia di pallavolo maschile del 13 e del 23 settembre prossimi e al palasport G. Panini di Modena per la partita di Supercoppa in programma il 23 settembre.

L’opportunità è prevista da una precedente ordinanza regionale, a condizione che venga presentato dagli organizzatori un apposito piano per la sicurezza che garantisca l’applicazione di determinate misure anti-Covid, dal distanziamento e l’uso obbligatorio della mascherina agli accessi controllati, dalla sanificazione ai controlli fuori dalla struttura. La Regione, dopo una approfondita istruttoria curata dall’assessorato alle Politiche per la salute – Direzione generale Cura della Persona, Salute e Welfare – ha valutato che le società organizzatrici (You Energy Volley, Porto Robur Costa e Modena Volley Punto zero) abbiano presentato un piano nel quale sono rispettate le indicazioni previste dalle normative, prestando attenzione ai protocolli e garantendone l’applicazione rigorosa in vista dei diversi appuntamenti.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà