Nuovo Dpcm

Vietati congressi e fiere. Federalberghi: “Siamo a terra. Ora gli aiuti promessi”

21 ottobre 2020

Stop a convegni e congressi in presenza, vietate fiere e sagre. Lo prevede il nuovo decreto anticontagio varato dal governo. A subirne le conseguenze sono anche gli albergatori che stavano cercando di ricominciare in un anno nero. “Dopo questo stop siamo a terra – spiega Ludovica Cella, presidente provinciale di Federalberghi -. A Piacenza non abbiamo il turismo della riviera romagnola, i nostri ospiti sono legati al mondo del business. Confidavamo in fiere, congressi e nelle attività delle aziende, ora riceviamo disdette per gli eventi annullati”.
Il Park Hotel ad esempio aveva riaperto a settembre puntando sui convegni. La titolare Giuseppina Cella, è vicepresidente di Federalberghi. “Con il nuovo decreto siamo stati costretti a cancellare tutto e ovviamente anche gli ospiti che si sarebbero fermati a dormire hanno disdetto”.
La richiesta degli albergatori è quella di avere gli aiuti promessi dal governo per il settore e Ludovica Cella torna a chiedere al Comune di Piacenza di cancellare la tassa di soggiorno.
In estate gli albergatori piacentini hanno registrato presenze di ciclisti, pellegrini e stranieri provenienti da Svizzera e Francia.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE