Bilancio regionale per il prossimo triennio: alla sanità 600 milioni in più

23 Novembre 2020

 

Presentato dalla Regione Emilia-Romagna il  il Bilancio di previsione per il triennio 2021-2023 per sostenere cittadini, famiglie e imprese. Una manovra da 12,5 miliardi di euro, dei quali oltre 9 per la sanità alla quale il prossimo anno andranno 600 milioni di euro in più rispetto al corrente.

Le principali novità, che in alcuni casi sono riconferme di iniziative già adottate quest’anno, riguardano: bus e treni gratuiti estesi agli studenti fino a 19 anni; la conferma dell’esenzione del ticket nazionale da 23 euro sulle prime visite per le famiglie con almeno due figli; i contributi a fondo perduto alle giovani coppie per l’acquisto o ristrutturazione della casa e il taglio dell’Irap alle imprese nei comuni montani; l’abbattimento o azzeramento delle rette dei nidi; il 100% delle borse di studio e dei benefici agli studenti che ne hanno diritto. E poi il sostegno alle attività colpite dalle misure anti-Covid a integrazione dei ristori nazionali, oltre all’aumento del Fondo regionale per la non autosufficienza.
Previsti anche nuovi investimenti su edilizia sanitaria, trasporto pubblico locale e mobilità sostenibile, big data e digitale, lavoro, formazione e imprese, attrattività di investimenti, aree interne, scuola, cultura, sport, turismo, commercio, agricoltura.

LA SCHEDA DI BILANCIO E-R 2021-23

© Copyright 2021 Editoriale Libertà