Consiglio Fondazione, le designazioni per la nuova governance

16 Gennaio 2021


Ora si conoscono tutte quante le designazioni per il prossimo consiglio della Fondazione di Piacenza e Vigevano. Saranno i consiglieri uscente a scegliere tra le tredici coppie di nomi che elenchiamo di seguito. Per ogni “tandem”, un uomo e una donna in lizza. Sarà intorno a marzo-aprile che la procedura si concluderà. Dando forma all’intera governance di quella che viene abitualmente definita la cassaforte dei piacentini in ragione del patrimonio accumulato nei decenni in cui era emanazione della Cassa di Risparmio di Piacenza e Vigevano. Una dote sui 350 milioni di euro, che permette erogazioni annuali intorno ai 4 milioni nei cinque settori di intervento: arte e cultura; educazione e istruzione; ricerca scientifica; assistenza agli anziani; volontariato e beneficenza.

Queste le designazioni. Per il Comune: il commercialista Filippo Giuffrida e la presidente del Rotary Club Sant’Antonino Maria Grazia Sabato. Per la Provincia: il primario di Oncologia Luigi Cavanna e la commercialista Lucia Grilli, ex revisore dei conti del Comune. Per i sindaci della provincia: il primario di Gastroenterologia Fabio Fornari e l’imprenditrice Cristina Dodici. Per la Camera di Commercio gli imprenditori Anna Muselli e Luigi Prospiti. Per il Conservatorio Nicolini: il preside Mario Magnelli e la docente Maria Augusta Schippisi. Per il mondo del volontariato piacentino: il ragioniere impegnato con la Caritas Carlo Dallagiovanna e Anna Natali dell’associazione Carmen Cammi. Per l’associazione La Ricerca: la giornalista e consigliera uscente Tiziana Pisati e il medico dentista Matteo Fadini.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà