Da Torino il nuovo singolo del piacentino Morrywood è “Fuori controllo”

04 Febbraio 2021

Morrywood non è “Fuori controllo”. Anzi, con quest’ultimo suo singolo sembra aver messo a segno un altro colpo nella giusta direzione. Pubblicato da Artist First (come già “La stanza degli orrori” uscito in pieno lockdown) il pezzo conta diverse migliaia di visualizzazioni in pochi giorni sui diversi portali online di musica. Appeal super contemporaneo, più pop che rap: la voce profonda, suadente e all’occorrenza ruggente di Morrywood rotola su una cassa cadenzata in quattro quarti con un ondeggiamento melodico funkeggiante che mette quasi già voglia d’estate. Nel testo, immediato e brillante nel suo stile, c’è la storia di una relazione che finisce, la pesantezza dell’isolamento, il rifugiarsi nei ricordi di quella che prima era la “normalità”.

Il cantautore-rapper originario di Gragnano, al secolo Eugenio Morabito, vive a Torino dal 2016, “dove, negli ultimi anni, ho scoperto che il cuginetto che vedevo ogni tanto alle cene di famiglia era anche un produttore con il nome di Stv e un bellissimo tocco”. La stessa mano che si fa sentire nella base di “Fuori controllo” e anche in “Qua giù”, il singolo della scorsa estate realizzato insieme all’amico cantautore, chitarrista e one-man-band piacentino Michael “Mikeless” Fortunati, cliccatissimo su Spotify con oltre 120mila ascolti.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà