“Il museo a domicilio”: i tesori della Galleria Alberoni su Telelibertà

05 Febbraio 2021

I tesori dell’Opera Pia Alberoni tornano nelle case dei piacentini attraverso il piccolo schermo. “Il museo a domicilio” è un titolo che parla da solo. L’iniziativa della Galleria Alberoni pensata inizialmente per i social e gli iscritti alla newsletter dell’istituto, grazie a Telelibertà allarga la platea e abbatte il “digital divide”. I quattro brevi video racconti andranno in onda nei sabati di febbraio sempre alle ore 20.10. Pagine di storia, personaggi, capolavori artistici e architetture da riscoprire, presentati dalle guide storiche dell’istituto Maria Rosa Pezza e Claudia Marchionni con la regia di Gianluigi Ruzzenenti e Silvano Tinelli e il sostegno di Sintic Informatica Internet.

Il 6 febbraio si comincerà con “Assistiti da Dio” ovvero il racconto di San Lazzaro nei dipinti e nelle sculture alberoniane, dall’antico ospedale alla nascita del Collegio Alberoni. Il 13 si proseguirà col video racconto “Per fortezza e carità” dedicato a Giulio Alberoni – Una vita scolpita nel marmo. Seguendo un filo cronologico, dopo Pezza la parola passerà a Marchionni sabato 20 febbraio con “Elisabetta Farnese”, la storia della costruzione di una dinastia; il 27 si chiuderà con “Una casa per l’arte” e cioè la Galleria Alberoni, nata grazie al progetto dell’architetto Vittorio Gandolfi.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà