Passaggio generazionale al femminile in nove aziende su 29

05 Febbraio 2021

Di padre in figlio. Ancora oggi fare impresa è “affare da uomini”. La conferma arriva da una ricerca commissionata da Confapi Industria Piacenza all’Università Cattolica cittadina: al centro c’è il passaggio generazionale in azienda che su 29 casi risulta quasi sempre da padre in figlio. “Quel quasi è importante – segnalano però il direttore di Confapi Industria Andrea Paparo e il presidente del Gruppo Giovani Gianluca Poggioli – perché in 9 casi c’è un passaggio di consegne da padre a figlia. Certo una minoranza, ma rispetto al passato la situazione è migliorata”.

“Si tratta di un dato di fatto – conferma la docente della Cattolica Franca Cantoni che ha curato la ricerca insieme alle colleghe Roberta Virtuani, Barbara Barabaschi, Laura Barbieri e Silvia Platoni – la cultura del fare impresa sembra essere ancora tutta maschile per cui chi eredita la ditta spesso è uomo, laureato e con meno di 45 anni. Certo rispetto al passato la situazione è migliorata: fra i titolari delle aziende esaminate infatti sono una era donna“.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà