“Orzorock Sunday”: all’Elfo Studio il primo doppio concerto dalle riaperture

08 Maggio 2021


Elfo Studio e Orzorock Music. Prontissime sulla linea di ripartenza delle riaperture, sono le prime realtà piacentine ad aver riacceso la scena musicale nostrana. Dal vivo e in presenza. Una dimostrazione di coraggio, prontezza e professionalità. Urgenza, passione e necessità. Una adrenalinica scarica di musica rock ma anche un momento liberatorio di semplice e reale umanità. Un piccolo ma grande rincontro tra musicisti, artisti e pubblico, maestranze e “consumatori”.
Domenica scorsa, allo studio di registrazione di Alberto Callegari a Tavernago, venticinque presenze controllatissime e tanta voglia di esserci. Poche persone, certo, tra dichiarazioni da firmare, controllo della temperatura, mascherine e via dicendo. Ma “Orzorock Sunday”, pur nelle sue obbligate proporzioni, è stato un momento di rinascita.
Una collaborazione all’insegna di una missione senza data di scadenza: dare spazio, valore, promozione, attenzione e cure alla musica indipendente, rock originale e canzone d’autore. Hard rock con il pedigree, con due band della scuderia che hanno aspettato un anno e mezzo per poter presentare finalmente dal vivo i propri dischi ultimi usciti. Nagual e Wernicke Aphasia, “vecchia” e “nuova” scuola del rock piacentino a confronto, in un serrato ma ben distanziato ed entusiasmante corpo a corpo tra le declinazioni delle sonorità hard, heavy, psichedeliche e prog degli Anni ’70 e ’80, ’90 e 2000.
Due gran bei concerti, potenti, con ottimi suoni e un’energia benefica. Chi non c’era potrà ritrovarli presto online sui social sotto forma di videoclip-live con riprese audio e video di qualità professionale.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà