Festival Piacenza Romana, da oggi si può visitare l’area archeologica di via Trebbiola

18 Giugno 2021

L’anima romana della città di Piacenza, fondata nel 218 a.C., rivive attraverso una nuova area archeologica – situata in via Trebbiola – che da oggi sarà visitabile dai piacentini. Il tutto in occasione della giornata di apertura del Festival Piacenza Romana.

Si tratta di una fornace di epoca romana-repubblicana perfettamente conservata (dedicata alla produzione di ceramica), oltre a due tratti di mura paralleli tra loro, uno databile al III sec. d.C., l’altro tra la fine del V secolo è l’inizio del VI sec. d.C. Conclude il complesso archeologico un ampio cortile pavimentato in cotto di epoca tardi rinascimentale, resecato dalle scuderie di Palazzo Madama.

I lavori sono costati 50mila euro di fondi ministeriali e hanno comportato tre differenti operazioni: nuova illuminazione per rendere visibili le porzioni di mura emerse, restauro della fornace e interventi di scavo archeologici.

La presentazione dell’area archeologica di è tenuta questa mattina, 18 giugno, alla presenza dell’assessore alla cultura Jonathan Papamarenghi, della direttrice dei Musei di palazzo Farnese Antonella Gigli, dell’architetto progettista Adnan Hijazin, la restauratrice Arianna Rastelli, l’archeologa Giovanna Cremona e l’architetto Augusto Bisotti in rappresentanza della ditta esecutrice dei lavori.

L’obiettivo della Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio di Parma e Piacenza, come spiegato dal responsabile Marco Podini, è quello di “restaurare e aprire tutte le aree archeologiche di piacenza, creando una rete di Piacenza sotterranea, che abbia però come fulcro la sezione romana dei musei civici di palazzo Farnese”.

Le viziate guidate, a cura della Soprintendenza, partiranno sabato 19 giugno e domenica 20 alle 11.00. Nell’ambito di Piacenza Romana Tour le visite guidate saranno oggi, sabato e domenica alle 11.00 e alle 16.30.

I DETTAGLI SUGLI SCAVI DI VIA TREBBIOLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà