Accordo tra sindacati e Dhl: assunzione per 60 lavoratori degli appalti

02 Settembre 2021

Proteste dei lavoratori Dhl del marzo 2015

“Grande soddisfazione” esprimono le segreterie provinciali di Filt Cgil e Fit Cisl di Piacenza, per l’accordo siglato ieri a Milano con Dhl che stabilisce l’assunzione diretta a tempo indeterminato di circa 750 lavoratori dell’indotto impegnati in 7 diversi siti localizzati in 5 regioni tra cui il sito piacentino di logistica che occupa attualmente 60 lavoratori degli appalti.

Le assunzioni senza periodo di prova nel sito piacentino inizieranno nel primo trimestre 2022. La multinazionale della logistica è presente in Italia con circa 800 dipendenti diretti e circa 2500 lavoratori degli appalti. L’accordo è stato siglato dalle segreterie nazionali.

“E’ certamente un passo importante che va nella direzione indicata da tempo dal sindacato confederale per dare maggior valore al lavoro, ai lavoratori e lavoratrici della filiera logistica, settore altamente strategico e fondamentale come si è visto nel periodo più difficile dell’emergenza sanitaria – spiegano, in una nota, i sindacati territoriali di Filt Cgil e Fit Cisl -. Questo risultato deve rappresentare solo l’inizio di un percorso che deve essere intrapreso da altre grandi aziende e su questo fronte le organizzazioni sindacali confederali non daranno tregua. La Logistica è un settore strategico che fa fare la differenza nella competizione internazionale e per queste ragioni diventa imperativo innalzarne la qualità del lavoro con prospettive di sviluppo”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà