“Tesori danteschi a Piacenza”: mostra a fumetti, visite guidate e spettacoli

09 Dicembre 2021

“Una settimana ricca di eventi collaterali alla mostra “Tesori danteschi a Piacenza” per dare ampio risalto non solo alla mostra ma anche alla figura di Dante, che deve essere “letto” da più punti di vista”. Così si esprime l’assessore alla Cultura Jonathan Papamarenghi, che aggiunge: “Il personale della Biblioteca Passerini Landi si è impegnato in tal senso e questi giorni saranno ricchi di eventi, che mi auguro possano avere positivi riscontri. Tre iniziative importanti che dovrebbero catturare l’attenzione del pubblico e dei tanti appassionati al sommo Poeta”.

Alle 17 di oggi,  giovedì 9 dicembre, nella cornice dello spazio espositivo al piano terra della Biblioteca Passerini Landi, si terrà l’inaugurazione della mostra “Dante a fumetti”. Le illustrazioni esposte arrivano da quattro albi a fumetti dedicati alla vita di Dante Alighieri e alla “Divina Commedia” pubblicati dalla casa editrice fiorentina Kleiner Flug. Il primo, “Dante Alighieri: Amor mi mosse” con storia di Alessio D’Uva e Filippo Rossi e disegni di Astrid Lucchesi, è stato pubblicato in prima edizione nel 2018 ed esce ora in versione “deluxe”. Per l’anno di Dante esce invece la trilogia “Lo primo de li miei amici” con D’Uva e Rossi alla storia e Angelica Regni ai disegni, “Le fangose genti” scritto da Marco Cei e disegnato da Genny Ferrari e, infine, “La selva oscura” con Marco Rastrelli ai testi e Astrid Lucchesi alle illustrazioni. I libri ripercorrono episodi della vita di Dante cercando di immaginare come essi abbiamo ispirato i passi più celebri della “Divina Commedia”. Kleiner Flug è specializzata in versioni a fumetti di classici come “Moby Dick”, “La Locandiera”, “Il lago dei cigni” e storie a fumetti di Monteverdi, Giotto ed altri protagonisti della cultura italiana e mondiale. All’inaugurazione saranno presenti gli autori Marco Rastrelli, Marco Cei, Filippo Rossi e Genny Ferrari.

Venerdì 10 dicembre alle 10, Anna Riva, direttore dell’Archivio di Stato di Piacenza, terrà una visita guidata all’Archivio capitolare della basilica di S. Antonino, di cui è responsabile. Il ritrovo della visita è presso il Portico del Paradiso della Basilica stessa. Questo Archivio conserva al suo interno preziosi tesori documentali e bibliografici, oltre ai manoscritti dell’antica scuola capitolare, la prima e più importante della città. L’antica biblioteca capitolare custodisce in particolare oltre un centinaio di manoscritti scolastici, databili dal XI al XIV secolo, che abbracciano temi vari, dalla grammatica alla retorica alla filosofia.

Infine, sempre venerdì 10 dicembre ma alle 21, alla Cappella Ducale di Palazzo Farnese, va in scena l’attore piacentino Mino Manni che interpreterà, nella sua “Salita al Purgatorio”, alcuni canti della seconda Cantica della Commedia. Dopo la suggestiva interpretazione della “Discesa all’Inferno”, viene proposto il secondo appuntamento del percorso “Dante: il viaggio dell’anima”, recital teatrale articolato in tre spettacoli, che ripercorre l’itinerario poetico di Dante lungo l’Inferno, il Purgatorio e il Paradiso. Il reading sarà accompagnato da brani musicali di grande effetto, eseguiti da Silvia Mangiarotti al violino e Francesca Ruffilli al violoncello, Mino Manni (recitazione) e Marta Rebecca Rizzioli (canto e recitazione). Un appuntamento importante e ricco di prestigio che rende l’universo dantesco qualcosa di mitico: non è un caso che il primo appuntamento abbia riscontrato una forte e significativa presenza di pubblico.

Gli eventi si inseriscono all’interno delle iniziative collaterali legate alla mostra, allestita presso la Sala Mostre di Palazzo Farnese, “Tesori danteschi a Piacenza: il Landiano 190, frammenti, incunaboli e cinquecentine”, promossa dal Comune di Piacenza e inserita all’interno dell’iniziativa “Dante e la Divina Commedia in Emilia-Romagna”, un percorso espositivo diffuso promosso dal Servizio Patrimonio culturale della Regione Emilia Romagna, in collaborazione con la Società Dantesca Italiana, in occasione del settimo centenario della morte di Dante (1321-2021).

Per tutte le informazioni rivolgersi al servizio reference della Biblioteca: 0523.492410 e [email protected] o consultare il sito https://www.passerinilandi.piacenza.it.

L’ingresso è gratuito. Secondo le normative attualmente in vigore, occorre mostrare il Green Pass e resta l’obbligo di indossare la mascherina in modo appropriato.

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà