Bilancio Terrepadane, Crotti: “Raggiunto il traguardo di 200 milioni di fatturato”

21 Dicembre 2021

“Un anno difficile, impegnativo, dove l’agricoltura ha stretto i denti per riuscire a garantire i suoi prodotti ai consumatori”. E’ Marco Crotti, presidente di Terrepadane, a spiegarlo alla serata di fine anno durante la quale è stato stilato il bilancio dell’azienda che si occupa di prodotti e meccanizzazione del settore agricolo.

“Oggi possiamo raccontare di una importante crescita avuta in questo anno – prosegue Crotti – perché abbiamo raggiunto l’ambizioso traguardo di 200 milioni di fatturato che ci eravamo prefissati”. Un traguardo che conferma la fiducia che Terrepadane riceve dagli associati e clienti.

Crotti ha anche evidenziato il valore della terra e di chi la lavora, messo ancor più in risalto dalle difficoltà indotte dalla pandemia: “Credo che questa crisi sia una grande opportunità di cambiamento che vogliamo cogliere al meglio per il futuro. Basti pensare a quanto il Pnrr riconosce all’agricoltura come ruolo strategico”.

Il futuro del settore agricolo è stato illustrato anche da Paolo Sckokai, docente di Economia Agro-Alimentare presso l’Università Cattolica di Piacenza: “Le sfide sono molto importanti per un settore che è il pilastro del nostro pianeta: dovremo nutrire due miliardi in più di persone e quindi il futuro non può fare a meno del settore agricolo”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà