“A volte basta una canzone”, opere di Antonio Cotecchia per ricordare Lucio Dalla

06 Marzo 2022

A dieci anni dalla scomparsa, le parole delle sue canzoni sono di grande attualità. E vengono celebrate con la mostra di un artista piacentino d’adozione, inaugurata nella sede della Regione Emilia Romagna. Dieci opere per ricordare il cantante bolognese e la sua ricchissima produzione musicale sono protagoniste della mostra “A volte basta una canzone. 10 canzoni in mostra”, del pittore Antonio Cotecchia.

“A volte basta una canzone” è un percorso artistico e sensoriale: oltre all’esplosione di colore impressa nei quadri, che rapisce subito lo sguardo, è possibile immergersi nelle melodie di Dalla, rielaborate al computer, e abbinate a ciascuna opera. Per ascoltarle basta scaricare il QR code con lo smartphone.

Temi quali la decadenza della natura umana, la guerra e l’individualismo, trattati in alcune celebri canzoni di Dalla, diventano per Cotecchia l’occasione per affrontare problematiche di attualità come la crisi ambientale, gli impatti negativi della tecnologia sulla socialità e il dramma delle migrazioni forzate. La musica è da sempre un tema portante nella ricerca artistica di Cotecchia, piacentino di adozione, e “A volte basta una canzone” rispecchia le emozioni vissute dal pittore nel suo personale viaggio tra le note e la poesia del cantautore bolognese.

La presidente dell’Assemblea legislativa Emma Petitti ha commentato: “Ringrazio questo bravissimo artista piacentino per aver dedicato un percorso davvero emozionante all’amatissimo Lucio Dalla. Un cantautore che ha lasciato il segno affrontando spesso temi di attualità, proprio come quelli che stiamo vivendo in questi giorni. Siamo quindi felici di ospitare questa mostra che valorizza il patrimonio artistico della nostra regione”.

“Non solo canzoni ma temi estremamente attuali – ha sottolineato Katia Tarasconi, consigliere Questore dell’Ufficio di presidenza -. Si parla di futuro e diritti negati. Un percorso che va oltre la semplice arte, è una mostra che tocca l’anima”.

“Questo progetto – ha spiegato Antonio Cotecchia – nasce dall’idea di reinterpretare la poesia di Dalla, attraverso la mia esperienza, il ‘mio viaggio’. Ho scelto dieci canzoni per me importanti, contestualizzandole al quotidiano. Chi verrà a visitarla potrà ascoltare i brani che mi hanno ispirato per rendere ancora più impressiva l’esperienza”.

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà