Ucraina, Rabuffi in consiglio comunale: “Donare i gettoni di presenza per l’emergenza”

07 Marzo 2022

“Doniamo, tutti insieme, il nostro gettone di presenza a favore dell’Ucraina”. È la proposta lanciata oggi da Luigi Rabuffi (Piacenza in Comune) ai suoi “colleghi” in consiglio comunale: devolvere la somma equivalente alla partecipazione a una seduta nell’aula di palazzo Mercanti, circa 81 euro ciascuno, per la popolazione colpita dalla guerra.

A dare l’input è stata la comunicazione al consiglio comunale della nomina di Chiara Borghini come assessore con delega al marketing territoriale: in maniera bipartisan, infatti, i rappresentanti di maggioranza e minoranza hanno apprezzato il suo gesto di donare l’indennità ricevuta per i prossimi mesi in giunta proprio in sostegno all’emergenza umanitaria in Ucraina. Da qui la proposta di Rabuffi, riguardo cui il presidente dell’aula Davide Garilli ha puntualizzato: “L’ente non può devolvere in beneficenza le risorse spettanti ai consiglieri comunali, ma ovviamente quest’ultimi possono donare il valore dei gettoni”.

La seduta si è aperta con un minuto di silenzio per le vittime della guerra in Ucraina e per la scomparsa dell’imprenditore Marco Beccari.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà