“Zitti e buoni”: il 14enne Raoul Pasculli da Pontenure a The Voice Kids in Germania

08 Aprile 2022

 

Sat.1/ClaudiusPflug/AndréKowalski

La chitarra e il canto sono le sue più grandi passioni che vorrebbe diventassero la sua professione. Raoul Pasculli, 14 anni, nato a Piacenza e cresciuto a Pontenure, è già sulla buona strada per realizzare questo desiderio. Da sette anni, con la mamma Katia e il papà Mauro, vive ad Augusta, in Germania, dove sta frequentando il liceo musicale e dove in questo momento sta vivendo una forte esperienza, quella di The Voice Kids, il format musicale che anche in Italia è presente sulle reti Rai. Dopo un percorso di tre anni, tra audizioni e selezioni, è stato scelto tra i concorrenti della decima edizione e il primo aprile si è esibito davanti ai giudici – tra cui la star internazionale Alvaro Soler – nella cosiddetta “Blind adition” in diretta sulla tv tedesca Sat1. La sua performance travolgente ha convinto i giudici in pochi secondi: con la sua chitarra elettrica e la sua voce Raoul ha infatti eseguito “Zitti e buoni” dei Maneskin, coinvolgendo giudici e pubblico che non hanno esitato ad alzarsi in piedi quando il giovane talento li ha incoraggiati a tenere il tempo con le mani.

 

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà