“Ogni volta è emozionante”. Week end di ombre e divertimento a Spazio Luzzati

09 Aprile 2022

Ancora un sabato e una domenica pomeriggio per giocare con le ombre, nel mondo magico nato dalla fantasia di Lele Luzzati. Spazio Luzzati ha riaperto le sue porte per dare ai bambini la possibilità di immergersi nella fantasia.

L’appuntamento torna domani, domenica 10 aprile, alle 15.30 in via Giarelli 14 a Piacenza.

“Credo che ogni volta sia emozionante – spiega la scenografa Federica Ferrari – perché riporta al cuore di questo mondo del teatro delle ombre”.

Dopo il successo del weekend di febbraio ancora due giorni di puro divertimento per la Rassegna di teatro per le famiglie “A teatro con mamma e papà” curata da Simona Rossi e organizzata da Teatro Gioco Vita, direzione artistica di Diego Maj, con Fondazione Teatri di Piacenza, la collaborazione dell’Associazione Amici del Teatro Gioco Vita e il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano.

Un percorso animato tra luci, ombre e piccoli momenti di fruizione spettacolare, esperienza che si conclude con situazioni d’animazione e un breve laboratorio pratico dove è stato possibile costruire teatri d’ombre in miniatura.

COS’E’ LO SPAZIO LUZZATI – Lo Spazio Luzzati nasce dal recupero di una parte dell’ex stabilimento tipografico del quotidiano Libertà, la cui riqualificazione è stata pensata da Teatro Gioco Vita diretto da Diego Maj, da sempre attento alla scoperta e al recupero di spazi per il teatro e la cultura, con l’Editoriale Libertà presieduta da Donatella Ronconi.
Inaugurato nell’aprile 2019, è un luogo in cui sono raccolti gli oggetti e le testimonianze (scene, sagome, bozzetti, corrispondenza, disegni, foto e video) frutto della collaborazione di Teatro Gioco Vita con Luzzati, che rivivono grazie a modalità interattive e di coinvolgimento del pubblico. Oltre ai materiali relativi agli spettacoli d’ombre realizzati dal 1978, ci sono le creazioni che Lele ha donato per le rassegne e le attività sul territorio di Piacenza: manifesti, locandine, disegni, plastici. Materiali che rivivono grazie a modalità interattive e di coinvolgimento del pubblico, attraverso laboratori, animazioni, brevi momenti di spettacolo. Un patrimonio originale, unico e prezioso, in uno spazio permanente in cui è possibile valorizzarlo al meglio rendendolo fruibile a tutto il pubblico. Il progetto si realizza anche in collaborazione con la Lele Luzzati Foundation di Genova. Dal sodalizio artistico con Lele Luzzati sono nati diversi spettacoli di Teatro Gioco Vita e prestigiose occasioni di collaborazione, a partire dalla prima creazione di teatro d’ombre “Il Barone di Münchausen” (1978).

© Copyright 2022 Editoriale Libertà