Valente Faustini a cento anni dalla morte, un pomeriggio di poesie per celebrarlo

20 Aprile 2022


Tra i bellissimi affreschi di Palazzo Chiappini a Piacenza, la Famiglia Piasinteina ha presenta la manifestazione dedicata alla memoria di Valente Faustini, organizzata in occasione del centenario della morte del poeta, con la lettura e la recita di alcune sue poesie tra le più famose.

“La famiglia Piasinteina – ha spiegato il presidente Danilo Anelli – da sempre ha il compito di divulgare e di far conoscere la cultura e il folklore piacentino e la lingua dialettale. I nostri corsi di dialetto, la presenza nelle scuole e le iniziative teatrali in piacentino, sono un esempio di come da parte nostra ci sia un impegno autentico. Ricordare Faustini significa riproporre una Piacenza d’antan, perché egli è stato il “poeta di Piacenza” di cui ha celebrato, con accento caldissimo, l’anima e il sentimento popolare. Questa iniziativa, pertanto, si pone come elemento di valorizzazione della piacentinità e di una cultura che nonostante il tempo esercita ancora un grande interesse”. Infine Giuseppe Spiaggi: “Proporremo una decina di poesie tra le più note del nostro grande poeta, che ci ha lasciato tanto di un’epoca lontana, verso la quale nutriamo profonda attenzione e tanta umanità”.

“Mantenere vive le tradizioni è fondamentale – spiega Pino Spiaggi della Famiglia Piasinteina -, organizzando scuole di dialetto, recite e commedie per far sì che il dialetto piacentino non venga dimenticato”.

“Dopo due lunghi anni di pandemia la città di Piacenza ripartirà anche dal dialetto – ha commentato l’assessore alla Cultura di Piacenza Jonathan Papamarenghi -, il quale rappresenta una parte del nostro patrimonio culturale. Valente Faustini, a cento anni dalla morte, rimane il poeta più rappresentativo della letteratura dialettale piacentina nonché un intellettuale di ampio respiro e per questo motivo è importante ricordarne la figura luminosa”.

La manifestazione è organizzata dalla compagnia teatrale di Famiglia Piasintieina in collaborazione con il Comune di Piacenza nell’ambito del bando “Piacenza riparte con la cultura” si terrà presso i Giardini Margherita, domenica 24 Aprile alle ore 16.30 davanti alla statua che lo ricorda. Interpreteranno i brani Andrea Bergonzi, Nice Fariselli, Mirella Girometti, Fabiola Guglielmetti, Milly Morsia, Cesare Ometti, Pietro Rebecchi, Mario Schiavi e Fabrizio Solenghi, che insieme a Pino Spiaggi si alterneranno nel dare voce ad alcune tra le poesie più note del poeta la cui opera è racchiusa in sette preziosi volumi curati da monsignor Tammi. In caso di maltempo l’iniziativa sarà posticipata a domenica 1° maggio, sempre alle 16.30.

IL PROGRAMMA DELLA COMMEMORAZIONE

© Copyright 2022 Editoriale Libertà