Cugini, ApP: “Ottenere diritti non è gentile concessione di qualcuno, ma puro civismo”

30 Maggio 2022

“Ottenere diritti non è gentile concessione di qualcuno, ma è civismo allo stato puro”. Il candidato sindaco di ApP Stefano Cugini è intervenuto alla serata organizzata dalla sua coalizione sul tema diritti civili e pari opportunità, in particolare cosa può fare il Comune rispetto a questi.
“Negli ultimi anni – ha detto Davide Bastoni candidato di ApP – si sono fatti passi indietro: si è usciti dalla rete antidiscriminazione e non si è aperto il tavolo contro le discriminazioni. La cultura del rispetto deve essere fatta a 360 gradi: sono tante le categorie che subiscono maggiormente le discriminazioni, dall’orientamento sessuale alla disabilità, etnia e condizione sociale. Il comune rispetto a questo può fare tanto: prima di tutto rientrare nelle rete antidiscriminazione – prosegue Bastoni – favorire il dialogo con tutte le realtà associative all’interno della città per fare in modo che si costruisca un tavolo e, molto più semplicemente, fare in modo che lo stesso sito del comune di Piacenza possa offrire le informazioni utili e di supporto agli utenti sul tema dell’educazione e della lotta alle discriminazioni”.
“Sono molto confortato dal fatto che all’interno di ApP – ha concluso Cugini – abbiamo persone che hanno delle ottime competenze da spendere, come in questo caso. I diritti sono qualcosa che devono essere riconosciuti a tutti, altrimenti, come diceva Gino Strada, diventano privilegi”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà