Fratelli d’Italia si rivolge ai Liberali: “Serve centrodestra unito per vincere le elezioni”

18 Giugno 2022

“Il centrodestra nelle sue varie articolazioni – delle formazioni politiche e di quelle civiche – vince se è unito, non solo dai comuni valori e da un’idea di Stato non invasivo ed espropriativo dei diritti dei cittadini, ma anche quando tale si presenta alle elezioni. Come accaduto anche in altre città, il centrodestra a Piacenza al primo turno non si è presentato compatto, manifestando una vivacità di proposte e di idee mai tra loro alternative”. L’analisi del voto portata avanti da Michele Barcaiuolo, coordinatore regionale di Fratelli d’Italia.

“A Piacenza, la domanda unica da porsi ora è: si vuole consentire una rinnovata esperienza di centrodestra – nei programmi, nelle idee e nelle persone – o consegnare la città nelle mani di un’alleanza radical-chic che già affonda le radici del potere ovunque a partire dalla Regione?” Si chiede Barcaiuolo rivolgendosi direttamente ai Liberali: “Non avendo Fratelli d’Italia alcun dubbio nel battersi per una vittoria del centrodestra a Piacenza, non possiamo che ricercare una convergenza con l’associazione dei Liberali Piacentini, nelle forme che essa riterrà più gradita, nella convinzione piena che il 26 giugno i piacentini riconfermeranno sindaco Patrizia Barbieri, persona libera che vuole bene alla sua città” la dichiarazione di Barcaiuolo.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà