Caro bollette, Patrizia Barbieri: “Aiuti economici agli anziani più in difficoltà”

21 Giugno 2022

“Per aiutare i nostri anziani che più faticano a far fronte a un caro bollette senza precedenti, provocato dall’impennarsi dei costi dell’energia, abbiamo deciso di destinare parte dell’avanzo del bilancio del Comune per erogare un rilevante contributo, concreto e tempestivo”. Nel corso di un incontro elettorale con un gruppo di cittadini al quartiere Belvedere, il primo cittadino uscente e candidato sindaco Patrizia Barbieri è tornata a presentare quello che “sarà uno dei primi provvedimenti che realizzeremo se riconfermati alla guida dell’Amministrazione, dopo il voto di domenica 26, ma i cui presupposti amministrativi sono già stati impostati”.  “Abbiamo gestito il bilancio del Comune con l’oculatezza del buon padre di famiglia – ha spiegato Barbieri – e ciò ci permette di avere oggi i fondi a disposizione per aiutare chi più è in difficoltà, a partire da quegli anziani che fanno più fatica a pagare le bollette. Ma oltre a questo, stiamo lavorando anche su altri provvedimenti a sostegno diretto delle famiglie nel fronteggiare alcune spese”.

In mattinata Patrizia Barbieri ha fatto visita al Grest di San Giuseppe Operaio, per poi trasferirsi nei vari banchetti organizzati dai volontari della sua campagna elettorale, dal centro alle periferie, dai supermercati ai giardini pubblici. Durante gli incontri con i cittadini ha ricordato i progetti realizzati in ambito di servizi alla persona e alle disabilità, “con la particolare attenzione da noi riservata al tema dell’assistenza domiciliare e del Dopo di Noi e alle altre progettualità su assistenza e inclusione, molti dei quali hanno ottenuto anche il finanziamento di oltre 6,5 milioni di euro nell’ambito del Pnrr divisi tra progetti distrettuali e sovra distrettuali, permettendo così la prossima partenza di nuovi progetti di socialità e assistenza socio-sanitaria”.

Tra i temi toccati da Barbieri anche quello del trasporto pubblico, spiegando “come sia già in vigore la convenzione tra il comune di Piacenza e Seta che garantisce agevolazioni tariffarie sugli abbonamenti annuali al trasporto pubblico per diverse categorie di cittadini, dalle famiglie numerose ai disabili, ai ragazzi sotto i 27 anni, agli over 65enni, in forma progressiva in base all’Isee fino alla completa gratuità per coloro che hanno Isee più bassi. Un provvedimento- sostiene la candidata sindaco – che abbiamo voluto per equità e per venire incontro alle persone più in difficoltà, evitando invece misure generalizzate che non fotografano né incontrano le maggiori difficoltà della nostra comunità, ma sono solo spot elettorali che lasciano il tempo che trovano”.

Patrizia Barbieri ha concluso la giornata incontrando una delegazione di abitanti della zona della stazione e di via Roma nei pressi dei Giardini Margherita, confrontandosi sui temi di maggiore interesse.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà