Un parco avventura e progetti per l’infanzia. Tarasconi incontra Daniele Novara

22 Giugno 2022

Un parco avventura per bambini e ragazzi in città. E’ una delle proposte uscite ieri mattina durante l’incontro a cui la candidata sindaco Katia Tarasconi ha partecipato al Centro psicopedagogico per l’educazione e la gestione dei conflitti. Un incontro partecipato nella sede di via Campagna alla presenza del personale del centro e del suo direttore, il pedagogista Daniele Novara. Con un lunga e accreditata esperienza nel settore, Novara è uno degli specialisti in pedagogia più stimati a Piacenza e non solo. Nel ringraziare la candidata per la sensibilità sull’argomento, ha spiegato come le esigenze, le criticità e al contempo le opportunità nel settore dell’educazione dei più piccoli e della gestione delle problematiche siano profondamente cambiate negli ultimi anni, con una particolare accelerazione nel dopo pandemia.

“Una città che sia attenta, ma attenta davvero alle questioni che riguardano l’infanzia e l’adolescenza è una città migliore per tutti” le parole di Tarasconi. Tra le proposte di cui si è discusso durante l’incontro la realizzazione di un parco avventura in uno dei parchi cittadini, “magari al Daturi” come consigliato da alcuni partecipanti. Ma anche altre come implementazione del cosiddetto “apparato ludico” nelle scuole dell’infanzia e primarie, il ripristino del consiglio comunale dei ragazzi. E ancora, si è parlato di iniziative di sostegno alla genitorialità educativa come il sostegno alla Scuola genitori, gli sportelli pedagogici gratuiti, la guida educativa all’uscita del reparto di maternità dell’ospedale. Infine si è parlato dell’ingresso delle scuole in sicurezza, tema particolarmente delicato in molti istituti della città, di pedibus e di spazi cittadini dedicati alla mobilità infantile.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà