Dee Dee Bridgewater incanta Palazzo Farnese per i 50 anni di Africa Mission

15 Luglio 2022

 

La seconda edizione della rassegna internazionale al femminile “Klimt’s Ladies” di coop Fedro ha toccato l’apice ieri sera nel cortile di Palazzo Farnese all’interno del cartellone “Estate Farnese”. In collaborazione con Africa Mission nel suo 50 anniversario, è salita sul palco Dee Dee Bridgewater (dopo il concerto d’apertura della cantautrice modenese Valentina Tioli), fresca fresca di Umbria Jazz, voce regina dei nostri tempi, protagonista di una carriera multiforme lunga quattro decenni, costellata di Grammy e Tony Award, che l’ha portata ai vertici del panorama mondiale del jazz, aggiungendo ogni volta un tocco unico agli standard e alle canzoni che interpreta.

Serata da tutto esaurito e lunghi applausi. Presenti, tra gli altri, il sindaco di Piacenza Katia Tarasconi, il presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano Roberto Reggi e il direttore di Africa Mission Carlo Ruspantini e il direttore artistico della rassegna Seba Pezzani.

Katia Tarasconi, sindaco Piacenza: “Porto i saluti di tutta l’amministrazione comunale. E’ un vero onore poter accogliere una grande artista nella nostra bella città e in questo luogo straordinario. Questa rassegna parla di donne ed è un vero piacere poter ascoltare la testimonianza di una madrina di questo livello che, da sempre, si batte per i diritti civili, che è l’impegno che ogni politico dovrebbe avere a cuore”.

Roberto Reggi, presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano: “Siamo grati a Fedro Cooperativa che sta offrendo spettacoli di grande qualità, e siamo riconoscenti ad Africa Mission che propone iniziative che danno risposte concrete ai bisogni primari di chi vive in difficoltà. Questo movimento è un vanto per la città di Piacenza che grazie ad Africa Mission si è fatta conoscere nel mondo”.

Carlo Ruspantini, Direttore Africa Mission: “Festeggiamo un anniversario importante e non potevamo farlo in altro modo, la musica di Dee Dee Bridgewater rappresenta per noi il collegamento tra i diritti umanitari e il mondo afro a cui siamo legati. Siamo contenti di questa collaborazione con Fedro Cooperativa con la quale abbiamo organizzato anche un altro appuntamento: il 4 agosto arriverà anche Anguun,

cantautrice di grandissimo successo, i cui album sono stati premiati con dischi d’oro e di platino. Proprio lei sarà la nostra testimonial per tutto il 2022”.

Seba Pezzani, Direttore Artistico Fedro Cooperativa: “Abbiamo scelto di portare Questa straordinaria artista qui a Piacenza per poter apprezzare dal vivo la black music afro americana. Siamo felici di questo successo e della risposta del pubblico. Le nostre rassegne ci permettono di sognare luoghi molto lontani e affascinanti. Prossimo appuntamento imperdibile sarà nel chiostro di Santa Chiara per ascoltare l’americana Samantha Fish”.

Due ore intense di musica afro americana, con pezzi intramontabili e noti grazie alla strepitosa band di Dee Dee Bridgewater “The Making of Memphis Orchestra”, tutti reduci da Umbria Jazz.

Pubblico in delirio nel finale con “Respect”, un omaggio ad Aretha Franklin, nel bis richiesto a gran voce per ballare e gioire insieme.

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà