Contributi affitto 2022, aperto il bando dal 15 settembre al 21 ottobre

14 Settembre 2022

La Giunta comunale ha approvato, per il 2022, i criteri di gestione del Fondo per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione, in linea con quanto deliberato dalla Regione Emilia Romagna nel luglio scorso.
Il bando, che resterà aperto dalle ore 12 di giovedì 15 settembre sino alle 12 del 21 ottobre prossimo, prevede la stesura di due graduatorie: la prima riguarda le famiglie con un reddito Isee fino a 17.154 euro, la seconda – cui potranno accedere anche gli assegnatari di alloggi Erp – è relativa ai nuclei con un reddito Isee fino a 35.000 euro, che abbiano subito un calo di reddito Irpef superiore al 25%; in quest’ultimo caso, il dato dev’essere comprovato dall’Isee corrente emesso dall’Inps nel 2022 o tramite il confronto dei redditi complessivi ai fini Irpef dei componenti il nucleo Isee, per gli anni 2022 e 2021.

Potrà essere presentata una sola domanda per nucleo familiare, per l’ammissione a una sola delle due graduatorie, da parte di cittadini italiani, di uno Stato appartenente all’Unione europea o cittadini stranieri con regolare permesso di soggiorno, purché residenti o domiciliati a Piacenza con regolare contratto di locazione, a uso abitativo, di un alloggio situato sul territorio comunale. Il contributo sarà pari a tre mensilità del canone di affitto, fino ad un importo massimo di 1.500 euro.
La trasmissione delle domande dovrà avvenire in modalità telematica, tramite la piattaforma regionale raggiungibile dal link www.comune.piacenza.it/bandoaffitto2022 e con accesso tramite credenziali Spid, carta d’identità elettronica o carta nazionale dei servizi. I cittadini titolari di identità digitale Spid ma sprovvisti di computer e stampante, o che desiderino assistenza, potranno rivolgersi previo appuntamento, all’InformaSociale o all’InformaFamiglie&Bambini, utilizzando autonomamente le postazioni self a disposizione.

È possibile inoltre presentare domanda anche attraverso le realtà convenzionate con la Regione: Caf Cisl di via Pietro Cella 15/17, Sicet Cisl in via Pietro Cella 11/A e Sunia Cgil in via XXIV Maggio 18.

Al momento della presentazione della domanda non dovrà essere allegata alcuna documentazione. Tutti i richiedenti dovranno però inviare al Comune di Piacenza, successivamente alla trasmissione della richiesta e pena esclusione: la dichiarazione sottoscritta dal proprietario di casa, corredata dal documento di identità valido di quest’ultimo, attestante la regolarità o meno dell’inquilino nel pagamento del canone di locazione. Il relativo modulo è reperibile al link www.comune.piacenza.it/bandoaffitto2022; copia del permesso di soggiorno e, eventualmente, della ricevuta di rinnovo per i cittadini non appartenenti all’UE.
Tali documenti devono essere fatti pervenire, entro il termine di chiusura del bando, tramite posta elettronica all’indirizzo [email protected] (specificando nell’oggetto il nome di chi ha presentato la domanda, sia in caso di ricorso al Caf, sia autonomamente), o consegnandoli a mano presso Informasociale e InformaFamiglie, qualora si sia presentata la domanda attraverso uno dei due sportelli.
Per informazioni, tutti i cittadini interessati possono scrivere a [email protected] o telefonare al numero 0523/492703. Sulla pagina web dedicata sono pubblicati il bando, il modulo da compilare a cura del proprietario di casa e ogni altra indicazione utile alla presentazione dell’istanza.
Solo successivamente alla raccolta delle domande, la Regione renderà noto lo stanziamento complessivo garantito al Comune di Piacenza, che potrà così procedere alla concessione dei contributi – fino ad esaurimento delle risorse disponibili – seguendo l’ordine della graduatoria. “Per questa ragione – rimarca l’assessora Corvi – al momento non possiamo ancora fare ipotesi certe o preventivabili sui tempi di erogazione dei fondi, ma ne daremo comunicazione non appena possibile”.
Per accedere, solo previo appuntamento, alle postazioni informatiche self ci si può rivolgere agli sportelli InformaSociale telefonando, per via Taverna 39, allo 0523-492731 dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12.30 nonché il lunedì e giovedì dalle 15.30 alle 17.30; per la postazione di via XXIV Maggio 28, occorre contattare lo 0523-492022 dal lunedì al venerdì (martedì chiuso) dalle 8.45 alle 13, lunedì e giovedì anche dalle 15.30 alle 17.30. Per la postazione alla Galleria del Sole, 63 – Centro Civico Farnesiana, scrivere all’indirizzo [email protected] o compilando il form per essere ricontattati, al link: t.ly/yDwv

© Copyright 2022 Editoriale Libertà