Ricci Oddi, vertice azzerato. Valzer nelle nomine del Comune nelle partecipate

14 Settembre 2022

Il sindaco di Piacenza, Katia Tarasconi, ha revocato l’incarico a due consiglieri del consiglio di amministrazione della Galleria Ricci Oddi, quelli indicati dal Comune di Piacenza e nominati dalla precedente amministrazione Barbieri: l’avvocato Giovanni Giuffrida, presidente dell’Ordine degli Avvocati e il professor Fernando Mazzocca, noto storico dell’arte, eletto poi quale presidente del Cda.

L’assessore alla Cultura, Christian Fiazza sottolinea che si tratta di nomine legate alla figura del sindaco in carica, norme fiduciarie dunque. Il valzer delle poltrone riguarda infatti ruoli squisitamente legati al primo cittadino che firma gli incarichi. Non solo Ricci Oddi, ma anche altre società partecipate, nelle quali sono stati confermati Giuseppe Cavalli, che resterà al vertice di Piacenza Expo, e Paolo Garetti che rimane amministratore unico di Tempi Agenzia, la partecipata del Comune che si occupa di trasporto pubblico.

Lettere di revoca degli incarichi, invece, per Manuel Ghilardelli, sindaco di Ziano Piacentino e presidente delle Farmacie Comunali Piacentine, per Alessandra Ferrara di Seta, sindaco effettivo nel collegio dei sindaci, e per Fabio Callori consigliere in rappresentanza dei soci pubblici piacentini sempre in Seta. Cariche che per statuto o per patti para sociali degli enti sono designate con nomina diretta.

Lunedì si è svolta una riunione del consiglio della Galleria e si è parlato della futura trasformazione dello statuto della Galleria verso la formula della Fondazione.

TUTTI I DETTAGLI NELL’ARTICOLO DI PATRIZIA SOFFIENTINI SU LIBERTA’ 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà