Tournée di Teatro Gioco Vita in Croazia e Slovenia con lo spettacolo “Sonia e Alfredo”

21 Settembre 2022

Proseguono le tournée all’estero di Teatro Gioco Vita. Dopo “Ranocchio” in Svezia in agosto è ora la volta dello spettacolo “Sonia e Alfredo” che in Croazia e Slovenia sarà ospite di festival internazionali di teatro di figura. Prima tappa Zagabria, alla 55° edizione del Puppet International Festival (PIF) dove “Sonia e Alfredo” è in cartellone
domani – mercoledì 21 settembre – alle ore 20 al Dance Centre della capitale croata.
Sarà poi la volta di Lubiana, dove lo spettacolo con la regia di Fabrizio Montecchi andrà in scena al 16° Biennial Festival of Contemporary Puppetry Art “Lutke”. Appuntamento venerdì 23 settembre con doppia rappresentazione alle ore 14 e alle ore 20 sul palcoscenico principale del Lutkovno gledališče Ljubljana. In tournée in Croazia e Slovenia, oltre agli attori Deniz Azhar Azari e Tiziano Ferrai e alla tecnica Rossella Corna
impegnati nella messa in scena, il regista Fabrizio Montecchi con Helena Tirén dell’ufficio distribuzione spettacoli. Quello al Festival PIF di Zagabria per Teatro Gioco Vita è un ritorno dopo i successi ottenuti nel 2019 con “Il cielo degli orsi” (premiato al 52° Puppet International Festival come “spettacolo con il messaggio più umano” e riconoscimento agli attori Deniz Azhar Azari e Andrea Coppone “per l’eccellente interpretazione”) e nel 2020 con “Donna di Porto Pim”. Anche con il Festival Lutke di Lubiana i rapporti sono ormai consolidati a partire dai primi anni Duemila con l’ospitalità di “Circoluna” alla vetrina slovena: una collaborazione tra Teatro Gioco Vita e il Ljubljana Puppet Theatre che negli ultimi anni si è concentrata anche sulla formazione professionale nel settore del teatro di figura, con la condivisione di progetti
come “Animateria” (il corso di formazione per operatore del teatro di figura finanziato dalla Regione Emilia-Romagna con il Fondo sociale Europeo, che si è svolto per tre edizioni a Piacenza e che sarà riproposto nel 2023) ed EVOC – Experimenting VOCational training for puppeteers finanziato nell’ambito del programma Erasmus+ e guidato da Le Tas de Sable – Ches Panses Verte (Francia). “Sonia e Alfredo” – Un posto dove stare racconta ai bambini una storia semplice, dolce e commovente, di amicizia e
solidarietà, tratta dall’opera di Catherine Pineur, autrice e illustratrice belga di libri per l’infanzia. Regia e scene sono di Fabrizio Montecchi, che firma anche l’adattamento teatrale con Enrica Carini. In scena Deniz Azhar Azari e Tiziano Ferrari, con Rossella Corna alle luci e fonica. Nicoletta Garioni e Federica Ferrari hanno curato le sagome
tratte dai disegni di Catherine Pineur, Anna Adorno il disegno luci, Paolo Codognola le musiche e Rosa Mariotti i costumi.

Lo spettacolo, coprodotto con la francese MAL – Maison des Arts du Léman (Thonon-Évian-Publier) e dedicato ai bambini dai 4 ai 7 anni, ha debuttato nell’anno 2020 a settembre al Festival Colpi di Scena a Forlì e in ottobre nella versione francese al Festival des P’tits Malins a Thonon. Lo abbiamo visto per la prima volta a Piacenza nel maggio di quest’anno dato che la “prima” piacentina era stata più volte rinviata a causa dell’emergenza sanitaria e della chiusura dei teatri. Per chi non lo ha ancora visto o vuole rivederlo, “Sonia e Alfredo” ritornerà al Teatro Filodrammatici di Piacenza domenica 20 novembre pomeriggio per la Rassegna “A teatro con mamma e papà”, con repliche lunedì 21 e martedì 22 novembre la mattina per le scuole dell’infanzia e primarie nel cartellone della Rassegna di teatro scuola “Salt’in Banco”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà