Oggi scade la tassa rifiuti, corsa alla rateizzazione delle bollette a causa della crisi

30 Settembre 2022

Oggi scade il termine per il pagamento della prima tranche Tari 2022, la tassa sui rifiuti riscossa semestralmente da Iren, con la seconda rata che si paga il 2 dicembre.
Normalmente il primo versamento si effettua entro il 30 aprile, ma la passata amministrazione comunale di Piacenza, vista la pesante situazione economica e la crisi geopolitica, aveva ha deciso in via eccezionale di posticipare al 30 settembre per favorire chi era già sufficientemente schiacciato da inflazione e costi della vita in salita.
Ma la situazione generale volge al peggio e c’è chi non è ancora pronto a versare certe somme. Da qui le richieste di rateizzare la cifra. C’è anche chi chiede di poter versare in otto rate. Agli uffici Iren sono già state presentate 71 domande di rateizzazioni sul primo versamento. È possibile spacchettare il versamento in 4 rate se l’importo è pari o superiore a duemila euro. E in caso di difficoltà comprovata si può arrivare a otto rate.

L’ARTICOLO DI PATRIZIA SOFFIENTINI SU LIBERTÀ

© Copyright 2022 Editoriale Libertà