Tutto pronto per Cives. Domani in Cattolica incontro con lo psicologo Bisagni

27 Ottobre 2022

Sarà Daniele Bisagni, psicologo e psicoterapeuta piacentino, ad aprire la ventiduesima edizione di “Cives”, corso di formazione promosso dall’Università Cattolica del Sacro Cuore insieme alla diocesi di Piacenza-Bobbio, al Laboratorio di Economia Locale e alla Fondazione di Piacenza e Vigevano. “Zona Franca. Per costruire ponti di pace” il tema al centro dell’edizione ai nastri di partenza.

Bisagni condividerà riflessioni su “La guerra e la pace dentro di noi e con gli altri” nell’appuntamento che si terrà domani alle 20.00 nell’Aula San Francesco dell’Università Cattolica di Piacenza. Le iscrizioni – ricordano gli organizzatori – sono ancora aperte. I lavori saranno coordinati da Patrizia Calza, Enrico Corti, Angela Fugazza, Enrico Garlaschelli, Giovanni Groppi, Sara Groppi, Daniela Guzzi, Massimo Magnaschi, Marina Molinari, Fabio Obertelli, Francesco Perini, Francesco Petronzio, Paolo Rizzi e Susanna Rossi.

Lo scoppio della guerra in Ucraina ha messo in dubbio certezze radicate in noi da decenni. Abituati al ruolo di spettatori di guerre “lontane”, ci siamo percepiti per anni in una sorta di “zona franca”, riparati dalle conseguenze e distanti dall’essere attori o vittime. E se pensiamo alla pace, dalla nostra posizione di avulsi dai conflitti, non ci viene in mente altro se non un anelito alla fine della guerra. Consideriamo la pace come punto d’arrivo di un conflitto, e così ci lasciamo sfuggire l’accezione più significativa del termine “pace”, che riguarda la situazione da creare per prevenire il conflitto. Trascuriamo le regole di una convivenza civile che idealmente dovrebbe evitare la frammentazione della concordia.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà