Piacenza Jazz fest, finale alla Sala degli Arazzi: sul palco un ensemble di dodici elementi

08 Novembre 2022


Dopo un lungo riposo forzato dovuto a una brutta caduta, torna a Piacenza Fabrizio Bosso con un programma che farà gioire i tantissimi che accorreranno a vederlo alla Sala degli Arazzi della Galleria Alberoni sabato 12 novembre alle ore 21:15 insieme al suo quartetto storico e a un ensemble di archi diretti dal Maestro Paolo Silvestri. Nonostante siano passati più di quindici anni dall’ideazione di “You-ve Changed”, in vari momenti Bosso torna a desiderare di salire sul palco e raccontare il proprio amore per la canzone senza alcuna distinzione né di genere né di epoca: da “Senza Fine” a “You’ve Changed”, da “Azzurro” a “Georgia On My Mind” fino a “Body and Soul”, “The Shadow of Your Smile”, ma anche “Fragile” e “Nuovo Cinema Paradiso”.
Nulla di tutto quanto accaduto in questo lungo mese di musica e delle numerose proposte ed eventi che hanno caratterizzato il festival, sarebbe possibile senza il fondamentale sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano, oltre al contributo della Regione Emilia-Romagna e del Ministero della Cultura, oltre che di alcuni illuminati sponsor privati.

I biglietti per poter assistere a questo ultimo concerto del festival si possono acquistare presso la sede del Piacenza Jazz Club in via Musso 5 tutti i giorni feriali dalle 15:00 alle 19:30 e il sabato mattina dalle 10:30 alle 12:30, oppure online sul sito vivaticket.it. Informazioni scrivendo a [email protected], oppure chiamando lo 0523/579034. Fino a esaurimento di disponibilità sarà possibile acquistare i biglietti anche in loco la sera stessa.

Ma anche nei giorni immediatamente precedenti, non mancano le occasioni per ascoltare buona musica. Martedì 8 novembre alle 21:30 alla Luppoleria in programma il concerto dello Swing-Me Trio. L’incontro tra due musicisti con esperienza trentennale, Luciano Poli alla chitarra e Mauro Sereno al contrabbasso, con la splendida e giovane voce swing di Cecilia Carta, ha dato origine ad un trio fresco e coinvolgente che attinge a piene mani nel repertorio Swing dagli Anni ’20 ai Quaranta. Brani di Fats Waller, Duke Ellington, George Gershwin, Irving Berlin, ma anche canzoni appartenenti a colonne sonore come: “Puttin’ On The Ritz” dal film “Frankenstein Junior”, oppure “One More Kiss Dear” di Vangelis dal film “Blade Runner”, poi ancora classici di autori come Cole Porter e Jimmy McHugh. Una selezione di song che rappresentano il cuore dell’epoca d’oro dello Swing.

Invece mercoledì 9 novembre sempre alle 21:30 al Tuxedo Beer House si terrà la divertentissima “Sfida dei sax. The Revenge!”. A due anni dalla precedente “sfida”, ecco tornare sul palco tre sassofonisti: gli “storici” sfidanti Alessandro Bertozzi e Gianni Azzali, ai quali da qualche anno si aggiunge il giovane Mattia Cigalini. Ad accompagnarli sarà un solido e rodato trio ritmico, composto da Giovanni Guerretti al pianoforte, Lorenzo Poli al basso e Marco Orsi alla batteria. Sarà l’occasione per un’avvincente quanto imperdibile reunion tra tre musicisti di primo piano, molto amati in quella che, goliardicamente, è chiamata: “La sfida dei sax”. Azzali e Bertozzi sono due amici che hanno condiviso tanta musica insieme e che per una sera si trasformeranno in duellanti all’ultima nota: Gianni Azzali, avvalendosi del suo fidatissimo sax tenore, scenderà a singolar tenzone contro Alessandro Bertozzi, il quale invece contrattaccherà e risponderà al fuoco incrociato di note imbracciando il suo insostituibile sax contralto. Tra i due si inserisce a pieno titolo anche “l’ultimo arrivato”: Mattia Cigalini. L’obiettivo è quello di divertire divertendosi e contemporaneamente mostrando al pubblico presente di quali meraviglie è capace lo strumento che i tre hanno scelto di suonare tra tutti: il sax.

Con questi imperdibili eventi, il jazz festival piacentino, dopo una lunga maratona di main concert e diverse altre iniziative, archivia anche questa XIX edizione e dà l’appuntamento al suo pubblico al Milestone Live Club che, a partire dal 19 novembre prossimo, riprenderà la sua programmazione settimanale.

Per ricevere tutte le informazioni sui concerti del Piacenza Jazz Fest basterà rimanere connessi alle pagine Facebook, Twitter e Instagram del Piacenza Jazz Club o consultare il sito www.piacenzajazzfest.it.

© Copyright 2023 Editoriale Libertà