Più soldi ai dipendenti per pagare le bollette. C’è chi arriva a mille euro

12 Novembre 2022

L’azienda Faro Bearings

Più soldi in busta paga per affrontare i costi delle bollette di luce, gas e acqua. Diverse aziende – confermano Confindustria e Confapi – stanno alzando, senza averne l’obbligo, la quota di benefici ai dipendenti grazie al decreto Aiuti Bis che ha portato a 600 euro la cifra che un’impresa può dare al lavoratore come liberalità senza che venga tassata. Fra chi ha scelto di dare il massimo c’è “Faro Bearings Spa” di Calendasco che a fine anno verserà a ciascun lavoratore mille euro di bonus, comprendendo oltre ai 600 euro per le bollette altri benefici. “I nostri collaboratori sono il cuore pulsante dell’azienda e fattore determinante per il nostro successo, è quantomeno opportuno e doveroso intervenire in loro aiuto a fronte dell’inflazione e del caro vita” sottolinea Marino Bertoli, fondatore e presidente dell’impresa metalmeccanica.

TUTTI I DETTAGLI SU LIBERTA’ NELL’ARTICOLO DI PATRIZIA SOFFIENTINI

© Copyright 2022 Editoriale Libertà