Nuovo ospedale, i cittadini: “Oltre 570 firme contro l’area 5, inascoltati dal sindaco”

05 Dicembre 2022

Oltre 570 firme contro la costruzione del nuovo ospedale di Piacenza nella cosiddetta “area 5”. Un gruppo di cittadini ha presentato oggi – nella sala Cattivelli del municipio di Piacenza – l’esito della petizione promossa contro la realizzazione del futuro polichirurgico nei pressi della Madonnina, all’interno della tangenziale.

“Riteniamo che la zona sia inopportuna e infelice, perché noi abitanti ci scontreremmo con gravi conseguenze in termini di vivibilità. Il flusso di auto si concentrerebbe in strada della Madoninna e via Goitre, danneggiando il tessuto urbano del quartiere”, spiegano Mattia Lombardi e Fabio Improta, affiancati dai consiglieri comunali di centrodestra (civica Barbieri-Liberi, Lega e Fratelli d’Italia).

“L’area 6 sarebbe più adeguata – aggiungono i cittadini – perché non porterebbe ulteriore traffico all’interno della città. Avremmo voluto esporre le nostre preoccupazioni al sindaco Katia Tarasconi, ma non è stato possibile. Da due mesi le nostre email vengono ignorate”.

“A fronte dell’impossibilità di incontrare il primo cittadino – interviene l’ex sindaco Patrizia Barbieri, leader dell’opposizione di Palazzo Mercanti – siamo scesi in campo per sostenere gli abitanti del quartiere. Il centrodestra, inoltre, ha chiesto un’audizione del direttore generale dell’Ausl per approfondire la questione e, in generale, la crisi della sanità territoriale”.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI:

© Copyright 2023 Editoriale Libertà