Provincia

Al via con Lella Costa la stagione del teatro Verdi di Fiorenzuola

30 ottobre 2012

La conferenza di presentazione della stagione teatrale 2012-13

Ventuno spettacoli (e una replica), più un evento-celebrazione in via di allestimento. Lella Costa, Ottavia Piccolo, Monica Guerritore, Igudesmann and Ioo, i fiorenzuolani Matteo Magni e Mariangela Granelli tra i protagonisti. Si annuncia un’altra stagione tutta da vivere per il teatro Verdi di Fiorenzuola, che debutterà domenica 11 novembre con Lella Costa e lo spettacolo “Arie” e si chiuderà venerdì 24 maggio con il balletto “Serata Novecento”.
“Un’altra stagione all’insegna della qualità – ha puntualizzato il sindaco Giovanni Compiani – con artisti di caratura nazionale e talenti locali che abbiamo deciso di valorizzare. Il nostro è un teatro vivo, aperto 270 giorni all’anno, che entro l’aprile del 2012 contiamo di arricchire con un museo dedicato. Il mio ringraziamento va agli artisti che ci onoreranno della loro presenza, a tutti coloro che hanno lavorato per l’allestimento della stagione e agli sponsor”.

 

L’assessore alla Cultura Augusto Bottioni ha sottolineato le difficoltà legate all’allestimento di una stagione teatrale all’altezza della situazione: “Nonostante le incertezze, la diminuzione delle risorse, siamo ancora una volta riusciti ad allestire una stagione di grande spessore. Ci tengo a ringraziare Donatella Bracchi e Fiorenza Rossi e tutto il personale dell’ufficio Cultura, il mastro Fabio Torrembini, gli sponsor, ovvero la Fondazione di Piacenza e Vigevano, l’Acef, la Biffi, la Mutisercie, il Salumificio La Rocca e la Teco. Per riuscire a tenere in piedi la stagione abbiamo dovuto ridurre gli spettacoli in abbonamento (cinque di prosa e cinque di musica), ma al contempo abbiamo mantenuto invariato il prezzo dei biglietti. Tra le novità della stagione voglio citare il ritorno al Verdi dell’opera, con un’inedita Butterfly (sabato 19 gennaio 2013)”.
Intervenuti alla conferenza stampa di presentazione Fabio Torrembini, Gianpiero Baldini e Mattia Cortellazzi, rispettivamente promotore e protagonista del tributo a Celentano (Il re degli ignoranti), in cartellone sabato 8 dicembre.

 

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Provincia Val D'Arda

NOTIZIE CORRELATE